Tel./Fax: 081 4201047 info@fondazioneadastra.it login

RETI IN RETE

RETI IN RETE

Rete Campania Attività Produttive nasce nel 2014, promossa dalla Fondazione AdAstra, con lo scopo di favorire lo sviluppo economico nel territorio della Regione Campania.

Raccoglie al suo interno forze produttive ed economiche del territorio regionale, mette in moto tutte le risorse del territorio attorno a progetti concreti che danno risposta alle esigenze insediative delle PMI, all’incubazione di nuove imprese, alla qualificazione e miglioramento del sistema produttivo, in ciò promuovendo la tutela della qualità ambientale, l’innovazione nel rispetto dell’identità locale, l’internazionalizzazione del sistema produttivo e lo sviluppo delle aree rurali.

La forza di Rete Attività Produttive sta nella condivisione di obiettivi e azioni con tutti i soggetti interessati alla promozione del territorio.

Il contatto diretto con gli operatori economici è garantito attraverso le attività del Comitato di Indirizzo, che accompagna gli imprenditori e chi si appresta ad avviare una nuova attività economica nella disamina delle opportunità di finanziamento di volta in volta disponibili. Un contatto diretto sia in senso verticale che in senso orizzontale, in quanto gli stessi operatori economici stabiliscono un contatto diretto tra loro, discutendo, confrontandosi su problematiche generali e specifiche che investono direttamente o indirettamente la loro attività di impresa. Un laboratorio di confronto fertile di idee e di proposte utili al Comitato di Indirizzo per accompagnare al meglio le imprese nell’ ambito dell’attuazione delle strategie di sviluppo del territorio sviluppo.

Rete Attività Produttive ritiene di impegnare risorse e competenze verso temi e settori che riguardano il campo dell’innovazione, puntando sui seguenti obiettivi strategici: sviluppo sostenibile, valorizzazione delle filiere locali, qualità dell’offerta turistica di territorio, sostegno all’internazionalizzazione delle imprese, etc.

La strategia

La strategia della Rete, sulla scia degli obiettivi che l’Unione Europea si è posta per il 2020, è sintetizzabile con una linea di attività che coniuga la missione originaria di perseguire lo sviluppo armonico del territorio con le nuove leve di marketing territoriale, quali l’innovazione tecnologica, l’utilizzo di energie alternative, la sostenibilità ambientale, a valorizzazione delle eccellenze produttive locali, la qualità totale dei prodotti.

La metodologia di intervento di Rete Attività Produttive si appoggia su quattro presupposti fondamentali:

  • Autonoma e costante elaborazione progettuale basata sulla strategia della “attenzione e anticipazione”;
  • Forte azione di coinvolgimento di Istituzioni e Soggetti rappresentativi, di acquisizione del consenso e di collaborazione sulle iniziative progettuali;
  • Impulso alla convergenza e all’integrazione delle politiche e dei progetti;
  • Sistematica azione di monitoraggio e valutazione dei risultati;
  • Partecipazione diretta e dinamica di tutti gli attori che animano la rete.

Le attività

Rete Attività Produttive ascoltate le sollecitazioni emerse dalle imprese aderenti, progetta, propone e realizza risposte integrate alla domanda di sviluppo, attivandosi con un’ampia gamma di strumenti e servizi in modo snello, flessibile e rapido.

La sua azione, è orientata:

  • all’interpretazione dei bisogni e delle dinamiche,
  • alla progettazione delle soluzioni,
  • all’implementazione delle risorse locali e delle infrastrutture,
  • alla gestione integrata delle politiche di sviluppo del territorio,

fa riferimento a specifiche aree di competenza:

  • PROGETTI E AZIONI PER LO SVILUPPO LOCALE

Proporsi quale partner degli attori territoriali per:

  • La progettazione di interventi per lo sviluppo territoriale integrato;
  • La realizzazione di interventi che producano un impatto significativo sulla realtà locale dell’area di riferimento;
  • La realizzazione di interventi a carattere innovativo, che abbiano il requisito di trasferibilità e ripetibilità;

 Impegnarsi affinché gli interventi proposti generino:

  • Una serie di effetti indotti sulla realtà socioeconomica;
  • Il miglioramento della qualità della vita;
  • La difesa e tutela dell’ambiente naturale e sua valorizzazione economica.
  • MARKETING TERRITORIALE
  • Valutare, ex ante/in itinere/ex post l’impatto prodotto dagli investimenti sul territorio;
  • Programmare, le condizioni per uno sviluppo duraturo e sostenibile;
  • Indirizzare, il processo di trasformazione del territorio;
  • Promuovere, le opportunità e gli ingredienti che costituiscono e contraddistinguono ogni ambiente tanto da renderlo territorialmente unico;
  • Attrarre, il mercato dei produttori e consumatori nel territorio.
  • INFRASTRUTTURE PER LE IMPRESE

Progettare e proporre iniziative per lo sviluppo della mobilità locale e nello specifico:

  • per lo sviluppo della mobilità stradale;
  • per lo sviluppo dell’autotrasporto ed intermodalità;
  • per lo sviluppo del trasporto ferroviario;
  • per lo sviluppo della navigazione e del trasporto marittimo e per vie d’acqua interne;
  • per la ricerca nel settore dei trasporti in genere.
  • PROGETTI INTERNAZIONALI
  • Analisi aziendale;
  • Definizione degli obiettivi e delle strategie di marketing;
  • Scelta dei canali d’ingresso sul mercato estero di riferimento;
  • Pianificazione delle azioni operative,
  • Definizione del budget e dei risultati economici attesi,
  • Posizionamento prodotto nei mercati esteri;
  • Supporto alla realizzazione dei materiali di comunicazione e di promozione (brochure, sito web, profilo aziendale).

Gli obiettivi

L’obiettivo primario di Rete Attività Produttive è sostenere la crescita della capacità competitiva del sistema economico e produttivo regionale tramite:

  1. La valorizzazione imprenditoriale ed occupazionale delle risorse e dei potenziali endogeni;
  2. Lo sviluppo, la razionalizzazione e l’innovazione del sistema infrastrutturale e di servizio alle imprese;
  3. Il riequilibrio tra le aree “forti” e le aree “deboli”;
  4. L’attrazione di nuovi investimenti e nuove competenze e lo sviluppo di nuove imprenditorialità;
  5. Lo stimolo e l’accompagnamento dei processi innovativi della Pubblica Amministrazione.

Rete Campania Innovativa, pur perseguendo finalità di interesse collettivo, è vincolata ai criteri di efficienza e sostenibilità economica e si autofinanzia con i propri progetti e servizi.

Sia che progetti, sia che realizzi o che gestisca, Rete Attività Produttive non si sostituisce in alcun modo agli attori economici ed istituzionali del territorio, ma ne è possibile partner e braccio operativo.

Responsabile: Antonio Picone   E – Mail : innovativa@fondazioneadastra.it

ADERENTI ALLA RETE

















LINK UTILI

fondazioneeconomia   logo-cdp_f0dea62ec4cd739b95c1d7e17d759dbb