«Benessere, salute e sicurezza sociale: contrasto alla violenza»

 

9 Maggio 2019: Benessere, saulte e sicurezza sociale

Giovedì 9 maggio alle ore 17, la Sala Nugnes del Palazzo del Consiglio Comunale di Napoli (via Verdi 35) ospiterà il convegno dal titolo «Benessere, salute e sicurezza sociale: contrasto alla violenza in tutte le sue forme». L’incontro inaugura il secondo ciclo di appuntamenti delle “Scuole Territoriali della Salute Emotiva e Comportamentale”, i seminari per divulgare le tematiche del benessere psichico ideati dallo psichiatra e psicoterapeuta Vincenzo Barretta, con il supporto del Rotary Club Napoli Castel dell’Ovo.

«Con questa nuova tappa delle “Scuole Territoriali della Salute Emotiva e Comportamentale” vogliamo non solo riflettere sulla fenomenologia della violenza, ma soprattutto illustrare le sottostanti dinamiche di natura psicologica e comportamentale. Ci auguriamo in questo modo che anche i non addetti ai lavori possano imparare a riconoscere i fattori di rischio e gli eventuali segnali di comportamenti violenti». A spiegarlo è Vincenzo Barretta, che aggiunge «La violenza domestica e di genere, ad esempio, costituisce una problematica di estremo interesse, che comprende elementi di natura culturale, come il ruolo della donna e il suo rapporto con l’altro sesso, ma che investe pure le politiche pubbliche, in termini di benessere delle famiglie, salute e sicurezza».

Insieme con Vincenzo Barretta saranno presenti Andrea Santoro, membro del Consiglio Comunale di Napoli, Alberto Farina, Presidente dell’Agenzia AdAstra per la Coesione Sociale, e Tina Pascale, presidente dell’associazione “ProNoiEmotion”. Mauro Giancaspro, già direttore della Biblioteca Nazionale di Napoli, approfondirà gli aspetti culturali del fenomeno della violenza. Interverranno inoltre le psicologhe Emma Asturaro ed Imma Sarnacchiaro, con il racconto del vissuto sia delle vittime che dei soggetti violenti, mentre l’avvocato Rosanna Santagata illustrerà il quadro giuridico di riferimento. Per concludere, il reading affidato all’attrice Ramona Tripodi, che interpreterà brani tratti dalle vere storie dei protagonisti.

 

Vai all'articolo su "Il Mattino"